giovedì 23 novembre 2017
Home / Pallanuoto / Club Aquatico, Gobbi sul ko nel derby: “Giornata storta, andiamo avanti”

Club Aquatico, Gobbi sul ko nel derby: “Giornata storta, andiamo avanti”

- 8 aprile 2016

Dopo la sosta il campionato è riprtito ieri con il derby tra Club Aquatico Pescara e Original Marines Pescara. La squadra guidata dal tecnico Vuckovic ha subìto la sconfitta di 11-2, risentendo psicologicamente dello scontro fraterno.

Maurizio Gobbi fa autocritica e volta pagina pensando alla salvezza: “Il fattore derby è stato molto avvertito dai ragazzi e si è sbagliato troppo in fase realizzativa e in difesa – ha spiegato il general manager del Club Aquatico – , a livello piscologico abbiamo accusato il colpo fin dal primo tempo. La squadra non è riuscita ad esprimere il proprio valore come nelle ultime gare e abbiamo regalato ai cugini pescaresi i primi due gol, spianando loro la strada. L’amarezza del 5-0 al secondo tempo è stata determinante anche a livello fisico tanto da ingessare il gruppo, che ha sbagliato anche le situazioni più facili. Una giornata andata storta, ma per fortuna non è stata determinante ai fini della classifica. Ora ci attendono due trasferte consecutive: sabato contro la Canottieri Lazio, terza in graduatoria insieme alla Pescara Pn e poi il Perugia, gara che giocheremo a Firenze e che dobbiamo cercare di vincere a tutti i costi. Poi torneremo a giocare in casa lo scontro diretto contro il Modugno e poi con il Tyrsenia, entrambe come noi lottano per la salvezza, saranno match molto sentiti in cui ci giocheremo la permanenza in serie B. La nota positiva del derby è stata la grande affluenza di pubblico al Palapallanuoto, soprattutto il settore giovanile del Club Aquatico ha sostenuto i ragazzi dall’inizio alla fine, relagando grande spettacolo sugli spalti”.