sabato 25 novembre 2017
Home / Pallanuoto / Club Aquatico Pescara, ultima chiamata per restare in B

Club Aquatico Pescara, ultima chiamata per restare in B

- 11 giugno 2016

Il Club Aquatico affronta sabato 11 giugno alle ore 15 al Palapallanuoto di Pescara, in gara 2 l’Asd Cosenza Nuoto. Dopo la sconfitta di lunedì scorso nella gara 1 (10-5) domani sarà determinante vincere per restare in serie B.

In tutto i pescaresi dovranno disputare tre match per poter ambire alla salvezza: non retrocederà chi riuscirà a vincere più gare. Il tecnico Vuckovic in settimana ha svolto un lavoro soprattutto motivazionale sulla squadra, cercando di dare morale al gruppo, oltre chepotenziare la preparazione fisica e tecnica. Il team manager Maurizio Gobbi è ottimista, ha caricato il sette al massimo. “I play out sono sempre un’incognita – spiega il pescarese Gobbi – , abbiamo perso una battaglia ma non è ancora finita e dobbiamo fare di tutto per vincere questo secondo appuntamento dei play out. La squadra si è allenata molto in questi giorni e l’organico scenderà in vasca al completo. Abbiamo cercato di infondere convinzione al gruppo che comunque ha risentito della sconfitta dopo essere stata in vantaggio nella scorsa partita nei primi due tempi. Non dobbiamo perdere la concentrazione e soprattutto non possiamo più sbagliare”.

Così in campo. Club Aquatico Pescara: Di Meco, Bellaspica S., D’Aloisio, Del Rosso, Di Ferdinando, Bellaspica A., De Marco, Dei Rocini, Collini, Iervese, Gobbi, Cacciagrano, Marcucci. All. Vuckovic