venerdì 23 giugno 2017
Home / Pallanuoto / Pallanuoto femminile, il Pescara recupera Koide e Jing

Pallanuoto femminile, il Pescara recupera Koide e Jing

- 22 ottobre 2016

koide-jingEntrambe hanno perso all’esordio, il Milano a Roma contro la Sis (11-8), il Pescara in casa contro le campionesse d’Italia di Padova (17-4).

Nelle file del Pescara, tutte le giocatrici sono a disposizione, anche le due asiatiche Miku Koide (a sx nella foto, giapponese) e Zhang Jing (cinese).

Il coach Tommaso Cianfrone ci parla proprio della Koide e della Jing: “In acqua le ho viste in questi primi allenamenti molto bene e determinate a fare sempre meglio. E’ chiaro che specialmente la Jing, alla sua prima esperienza in Italia, deve ancora abituarsi al nostro gioco.

L’idea di sondare il mercato asiatico è nata a agosto, sulla base di alcuni contatti che avevamo.

La Koide, poi, avendo già giocato a Cosenza, l’avevo seguita lo scorso anno. Ma entrambe mi hanno piacevolmente impressionato.

La nazionale cinese ha da qualche anno iniziato un processo di crescita molto importante, raggiungendo anche degli ottimi risultati in campo internazionale”.

Questa settimana è stata molto importante per la biancazzurra Chiara Ranalli, che ha ricevuto la convocazione nella nazionale maggiore del C.t. Fabio Conti (collegiale a Ostia dal 23 al 26 ottobre).

In casa Milano, punto di forza è sicuramente il portiere del Setterosa Giulia Gorlero.