martedì 17 ottobre 2017
Home / Pallanuoto / Pallanuoto rosa, Pescara-Cosenza è sfida delicatissima

Pallanuoto rosa, Pescara-Cosenza è sfida delicatissima

- 28 ottobre 2016

Terza giornata di andata del massimo campionato femminile di pallanuoto. Si affrontano Pescara e Cosenza, entrambe a zero punti.

Le neopromosse adriatiche sono reduci dalle sconfitte contro le campionesse d’Italia del Plebiscito Padova e di misura contro il Milano; le calabresi ko invece contro Messina e Sis Roma.

L’allenatore del Pescara, Tommaso Cianfrone, la vede così: “C’è molta voglia di rifarsi dopo la beffa di Milano subita all’ultimo secondo, ma tanta motivazione deve essere seguita da attenzione e concentrazione in ogni fase di gioco. Non siamo ancora al cento per cento, ma tutto il gruppo si sta impegnando per arrivare presto al top. Il Cosenza? Ottima squadra, ha obiettivi importanti, non bisogna lasciarsi ingannare dalla classifica attuale ma comunque bisogna affrontarla ad armi pari”.

Nelle file del Pescara, previsto l’esordio casalingo delle due atlete asiatiche Koide e Zhang.

Jing Zhang si racconta: “Ho cominciato con la pallanuoto nel 2010, perché guardavo questo sport e mi sembrava stimolante, così ho deciso di provare. Le prime impressioni di Pescara a livello di ambiente sono tutte positive, mi sto integrando e c’è un bel gruppo. Certo, la mia famiglia mi manca tanto, ma sono abituata a stare lontano dal mio paese per lunghi periodi. Cosa sogno nel futuro? Intanto di prendere parte anche ai prossimi giochi olimpici, ma più in generale vorrei fare un’eccellente carriera professionistica”.

Il coach del Cosenza Marco Capanna ha rilasciato queste dichiarazioni: “Serve un successo, questo è vero, ma io non faccio drammi. Registro le due sconfitte e sono rammaricato, perché non abbiamo portato in acqua tutto ciò che avevamo preparato e le ragazze non hanno espresso al meglio il buon lavoro svolto nelle ultime settimane. Tutto ciò lascia un po’ di rimpianti, ma mi fa ben sperare perché abbiamo affrontato gli ultimi allenamenti bene, e dobbiamo trasformare il nostro lavoro in giocate. Contro Roma è stato l’atteggiamento a fare la differenza ma abbiamo analizzato tutto con calma e la situazione difficile ci darà ancora più forza nel reagire”.

Si gioca domani (sabato), ore 15, ingresso gratuito, Pala-Pallanuoto, arbitri Bianco e Navarra.