venerdì 25 aprile 2014
Home / Pallavolo / Maschile / Sieco Ortona, scarico e trasformazione

Sieco Ortona, scarico e trasformazione

- 13 settembre 2013

Dopo le prime settimane di allenamento mirate ad ottenere i pre-requisiti fisici i ragazzi della Sieco Ortona entrano nel vivo della preparazione finalizzata allo sviluppo e al potenziamento della forza massima. «Il gruppo si è presentato in condizioni accettabili – dice il preparatore atletico Mario Santonenonostante il lungo periodo lontano dal campo. Dopo la fase iniziale in questa settimana abbiamo iniziato un lavoro di trasformazione della forza massima in forza elastico/esplosiva, privilegiando la qualità del lavoro stesso. Anche quest’anno si è fatto ricorso al lavoro in piscina per facilitare lo scarico del lavoro eseguito in sala pesi». E continua: «I carichi sono separati a seconda del ruolo e delle caratteristiche di ogni singolo giocatore». Il lavoro fisico comunque non finisce qui: «Durante il periodo natalizio è prevista comunque una fase di richiamo della forza massima e successivamente il lavoro di trasformazione», conclude Santone. Unica settimana questa dove i ragazzi dell’Impavida saranno fermi nel weekend, per poi incontrare martedì 17 settembre la formazione di coach Giuliani, la Cucine Lube Banca Marche Macerata, e sabato 21 settembre la neo promossa Altotevere Città di Castello a Foligno. In casa Impavida invece non ci si ferma mai e domenica 15 settembre (a partire dalle ore 10.00) il Palasport di via Papa Giovanni XXIII vedrà la squadra guidata in panchina dal duo Flacco Monaco-Cianfrone, ospitare la Volley Game Falconara, SS Lazio Pallavolo e Lube Banca Marche Macerata, in un quadrangolare che servirà a tastare il grado di forma della squadra.