mercoledì 24 maggio 2017
Home / Rugby / L’Aquila Rugby, vittoria e bonus in un contesto difficile

L’Aquila Rugby, vittoria e bonus in un contesto difficile

- 31 ottobre 2016

meta_francesco_rossiQuinta vittoria consecutiva per L’Aquila Rugby Club che si conferma prima nel girone 4 di Serie A e conquista altri cinque punti contro l’Ottopagine Benevento. Termina 36-15 (5-0) di fronte ai circa 400 spettatori del “Fattori” in una giornata contraddistinta dalla paura al risveglio per la scossa di terremoto, sentita distintamente anche nel capoluogo abruzzese.

L’Aquila si porta avanti dopo soli tre giri di orologio: una bella azione nella ventidue beneventana favorisce Gianmarco Cialente, che schiaccia in meta. Ma è tutt’altro che una passeggiata per i neroverdi: il Benevento si porta subito in avanti, schiacciando il XV di Troiani e Rotilio nella propria metà campo. Al quarto d’ora i primi punti degli ospiti, al piede con David Treweek, accorciano le distanze. La partita nel primo tempo è estremamente equilibrata e vede numerosi cambi di fronte, ne sono una dimostrazione le due mete – una per parte – tra il 23′ e il 27′, ad opera di Carlo Cerasoli e Alessio Altieri. Sul finale di tempo è Francesco Giorgini, sull’ala, che segna la terza marcatura neroverde. Si va negli spogliatoi con gli aquilani sul break: 15-8.

Nella ripresa la storia cambia, e L’Aquila apre le ali: la difesa del Benevento si dimostra stanca e, nonostante soprattutto all’inizio la partita risulti nervosa e piuttosto frammentata, i neroverdi mostrano la propria superiorità in mischia e nel gioco alla mano. A metà tempo arriva la meta del bonus dei padroni di casa, da parte ancora del terza linea Cerasoli, nominato a fine gara man of the match. Seguono in sei minuti altre due mete dell’Aquila, con Nicola Rettagliata e con il neoentrato Francesco Rossi, che chiudono definitivamente la partita. C’è tempo, all’ultimo minuto, per la seconda marcatura del Benevento. Termina 36-15 di fronte agli applausi del pubblico.

“Stamane abbiamo trovato i ragazzi comprensibilmente scossi – afferma il direttore tecnico Vincenzo Troiani durante il terzo tempo – ed abbiamo deciso di dedicare questa partita anche al pubblico del Fattori, venuto allo stadio per passare un’ora e mezza di serenità. Un grazie particolare ai ragazzi, che nonostante le difficoltà hanno espresso tutto quello che potevano”.

“Abbiamo incontrato una squadra che abbiamo fatto fatica a superare – conclude il coach – soprattutto nel primo tempo, ma nella ripresa abbiamo accelerato, esprimendo un gioco piacevole da giocare e da vedere”.