martedì 21 novembre 2017
Home / Rugby / Rugby, atleta della Primavera operato d’urgenza alla milza

Rugby, atleta della Primavera operato d’urgenza alla milza

- 25 dicembre 2013

La gioia di una grande vittoria turbata da una grande apprensione. Tutta la società Rugby Città di Frascati è vicina alla società capitolina della Primavera e al suo giocatore rimasto gravemente infortunato in seguito ad un placcaggio regolare di un atleta giallorosso durante la sfida valida per l’ultimo turno d’andata del campionato di serie B. Lo sfortunato atleta della Primavera è stato operato d’urgenza alla milza nelle ore immediatamente successive alla partita. «Nessuno si era accorto della gravità del suo infortunio – racconta coach Luciano Bronzini – tanto che il ragazzo era anche rientrato in campo dopo l’episodio. Ma evidentemente, nel dopo-gara, ha accusato dolori fortissimi e per lui è stato necessario l’intervento chirurgico. Al ragazzo e alla società Primavera vanno i nostri più sentiti auguri di un pronto recupero». Un episodio che ha reso decisamente nebulosa la fantastica domenica della serie B frascatana. I ragazzi di Bronzini e del suo vice Villalon, infatti, nonostante il rosso (doppio giallo, ndr) comminato ad inizio gara a capitan Palozzi e la conseguente inferiorità numerica per il resto della partita, hanno giocato un match praticamente perfetto. «Abbiamo giocato davvero una gran partita, devo dire bravi ai miei ragazzi – sottolinea Bronzini -. Hanno sempre tenuto in pugno la gara nonostante l’inferiorità numerica mostrando grande grinta e concentrazione». La serie B del Rugby Città di Frascati trascorrerà il Natale e tutta la pausa invernale (il campionato riprenderà il 2 febbraio 2014) da secondo della classe, con soli tre punti di distacco dal Cus Roma e con un margine di sei lunghezze dal Messina terzo. «Proprio la gara contro i siciliani alla ripresa ci servirà per capire molte cose – dice Bronzini -. Approfitteremo della lunga pausa per recuperare diversi infortunati e per continuare a lavorare dal punto di vista fisico assieme al nostro preparatore Giuseppe Diana. Se il campionato sarà un duello con il Cus? Non credo proprio, i giochi sono ancora apertissimi. Comunque con 43 punti – conclude sorridendo Bronzini – possiamo dire di aver centrato l’obiettivo della salvezza».