martedì 12 dicembre 2017
Home / Tennis / Circolo Tennis Lanciano, un primato storico da ricordare

Circolo Tennis Lanciano, un primato storico da ricordare

- 11 dicembre 2014
  • La formazione del Circolo Tennis Lanciano

    La formazione del Circolo Tennis Lanciano

    Il Circolo Tennis Lanciano è la prima realtà tennistica della Regione Abruzzo per i risultati sportivi conseguiti nell’anno 2014. Mai nella storia ultra quarantennale del sodalizio frentano – fondato a Lanciano nel 1967 – era giunto un simile riconoscimento per le attività promosse dal Circolo, attualmente presieduto da Giancarlo Staniscia.

    Nella classifica assoluta del Trofeo Abruzzo 2014 il CT Lanciano figura come primo dei 62 Circoli abruzzesi, seguito sul podio dal CT Pescara e dal CT L’Aquila. Decisiva per l’assegnazione del prestigioso trofeo i risultati e il livello di eccellenza dell’attività giovanile del CT Lanciano, curata dal Tecnico Nazionale Lello Di Loreto e dal suo staff di maestri qualificati dell’unica Top School FIT presente in Abruzzo. Oltre ai risultati delle giovanili, che hanno permesso al CT Lanciano di portare a casa l’ennesimo trofeo dedicato alla categoria e un premio speciale per l’under 12 Vittorio Fazia, il Circolo frentano si è segnalato nel 2014 per la straordinaria finale playoff disputata in serie A2 a giugno. Quella giocata contro il Selva Alta di Vigevano è stata la prima volta di un Circolo abruzzese in una finale che metteva in palio la promozione in serie A1. Decisive anche le vittorie dei titoli regionali da parte dell’under 16 e della serie C femminile. I due trofei sono stati consegnati al Circolo Tennis Lanciano nella cerimonia di premiazione che la FIT Abruzzo-Molise ha organizzato lo scorso 30 novembre a Giulianova. Nei prossimi giorni i trofei verrano festeggiati dai circa 200 soci del Circolo e dai 120 allievi della Top School nella consueta Festa di Natale.

    “Siamo molto felici di aver raggiunto questo risultato per la prima volta nella storia del nostro Circolo, in un momento in cui ogni giorno dobbiamo confrontarci con problemi burocratici legati alla gestione delle strutture – commenta il presidente Giancarlo Staniscia – è un riconoscimento che ci onora e ci ripaga di tanto impegno, soprattutto per quanto riguarda l’attività giovanile”.

25 commenti