lunedì 18 dicembre 2017
Home / Tennis / Tennis giovanile, Kylie Bilchev dà spettacolo a Pescara

Tennis giovanile, Kylie Bilchev dà spettacolo a Pescara

- 6 giugno 2016

FB_IMG_1465241775629-1Un torneo di alto livello internazionale, tra l’altro di grande tradizione essendo giunto alla 26esima edizione. Nel tennis giovanile, nello specifico Under 14, questa manifestazione ospitata da sempre al Circolo Tennis Pescara è un punto di riferimento. Circa 200 i tennisti e le tenniste che vi hanno partecipato, in rappresentanza di 18 paesi.
In campo femminile, la stella è stata sicuramente una ragazza inglese che gioca un tennis sontuoso: Kylie Bilchev. Arriva dall’est dell’Inghilterra, da Ipswich, e ha fatto il pieno, prima il doppio e poi il singolare.
In doppio insieme alla russa Daria Vidmanova ha sconfitto la coppia Giulia Tedesco-Matilde Paoletti.
Nel singolare ha battuto 6-3 6-3 sempre Matilde Paoletti, evidentemente sua “vittima” predestinata.
Nel singolare maschile, finale tutta italiana tra Flavio Cobolli e Luca Nardi, iniziata col sole all’aperto e finita con la pioggia al coperto. ci sono voluti tre set al marchigiano Luca Nardi per avere la meglio sul coriaceo Flavio Cobolli, che si era aggiudicato il primo set: 46, 62, 63 il risultato della lunga partita.
Il doppio uomini è andato invece a Ivan Trevisol (Ita) e Alex Garcian (Fra) su Flavio Cobolli e Giorgio Tabacco.
Felice il presidente del CT Pescara Franco Leone: “In pochi mesi il nostro circolo ha portato in città due eventi di alto livello: il Bnl a aprile e adesso questo torneo internazionale Under 14 che è un po’ il nostro fiore all’occhiello. A livello organizzativo noi ci siamo, ora ci piacerebbe avere maggiore attenzione da parte degli amministratori locali per la manutenzione della struttura”.
Presente anche il numero 1 della Fit Abruzzo-Molise, Luciano Ginestra: “Abbiamo visto giocare giovani di valore eccezionale. Certo, la vittoria di un tennista abruzzese manca da tanto tempo (l’ultima, Alice Matteucci nel 2009, e oggi è la 300 del mondo), ma ci stiamo lavorando”.